Torna al menù artisti

Per visualizzare solo la galleria opere è possibile premere il pulsante in alto a destra.

 

 

Centro Studi e Ricerche d'arte 

Iros Marpicati

 

Iros Marpicati, valente artista bresciano, col suo costante lavoro raffinato richiama dell’essenza artistica opponendo l’uomo a paesaggi inospiti, col valore del rigore trasognato.

Profilo Biografico

Ha studiato all'Accademia Carrara di Bergamo con A. Funi ed ha cominciato ad esporre nel 1957.In seguito ha conseguito il diploma al Liceo Artistico di Brera. Ha intrapreso gli studi alla Facoltà di Architettura presso l'Università del Politecnico di Milano, che ha abbandonato per dedicarsi alla pittura. Il suo lavoro si muove da anni su un territorio di evocazioni esistenziali. L'artista che opera tra Brescia e Milano , ha allestito diverse personali ed ha esposto in importanti rassegne. Più volte gli sono stati conferiti premi e riconoscimenti. Sue opere si trovano in numerose collezioni pubbliche e private.

Opere

Eventi

ArtistiINMovimento

Testi critici

...E' l'integrità dell'uomo ch'egli rappresenta , minacciata da ogni parte da ostili ragioni....(M.De Micheli)

...Questo artista è un narratore della sua stessa introversione ....(V. Sgarbi)

Tutto è attesa non contemplativa nella smaltata figurazione eseguita da Marpicati...(D. Trombadori)

...Del resto nella sua pittura lo stile è l'uomo. Significa sopratutto che il suo stile parla dell'uomo, cioè di noi. Ed è per questo che ci riguarda da vicino. (E. Pontiggia)

"Valutando del principio dell'essere, nelle forme vigorose delle anatomie, con modalità sempre avvolgenti del lavoro scultoreo considerando gli assunti della ricerca , i passaggi plastici sono diffusi in minime valenze tridimensionali attraverso un tangibile percorso pittorico.Il plasticismo cromatico che si trasferisce attraverso lo stile di Iros Marpicati all'apparenza trasportato da un indotto bidimensionale dei richiami classici, si infonde attraverso un realismo a tuttotondo particolarmente vibrante e vitale. Non data scontata, l'idea che lo studio e la costante riprova del sapere artistico si evincano dall'immersione nell'erudito approfondimento interpretativo, passione e tensione ritrovano quotidiane risposte stilistiche, affermate passionalmente.Il conoscere l'uomo, alla ricerca del senso della sofferenza, in una presenza melodrammatica nell'idea di esistenza, raccoglie spunti elementari, geometrie dell'insieme, richiami ambientali, astraendo ciò che infonde una fluida attrazione sentita in leggeri nebulosi effetti rugiada. Il trasporre a pelle, il valore dell'uomo, nonostante riprove del suo destino dolente,conducono nel lineare trascorso artistico alla preziosa ragione del condividere le sintesi ricercate, alla piacevolezza del cogliere l'estatico nell'arte di Iros".(testo critico di Alessandra Lucia Coruzzi)

/

© 1983-2012 CoruzziEventiArte.com - Milano - Italy - P.IVA 12955200154